Senza categoria

QUADRI RELIGIOSI: MADONNA CON GESU BAMBINO

QUADRI MODERNI RELIGIOSI PER LA CAMERA DA LETTO

Una delle scelte più importanti in fatto di quadri d’arredamento è senz’altro quella che riguarda le tele da esporre nella camera da letto.

Ci sono svariati soggetti di quadri indicati per essere appesi in una camera: ad esempio fiori e scene naturalistiche, paesaggi e vedute, composizioni astratte e decorative, ritratti e, soprattutto, quadri a soggetto religioso. In particolare questi ultimi, fin dai tempi in cui l’arte sacra era la pittura nobile per eccellenza, non potevano mancare nelle stanze dedicate al riposo notturno, allo studio e alla meditazione personale, fungendo da oggetti di contemplazione ma anche da importanti inviti e richiami alla riflessione e alla preghiera mattutina e serale.

Le icone, realizzate in svariate tecniche e supporti, come legno, argento, ceramica o a mosaico, fanno parte non solo della devozione confessionale e degli ambienti religiosi come chiese e oratori, ma anche, più genericamente, del nostro bagaglio culturale e delle nostre abitazioni private. Una tradizione  che attraversa i secoli e le culture, accomunando Occidente e Oriente in uno stesso amore per l’immagine sacra, reinterpretata anche nella contemporaneità secondo nuovi gusti e stili.

E anche oggi infatti, per educazione, abitudine o tradizione ci viene spontaneo considerare icone e immagini religiose come la Sacra Famiglia, il Crocifisso o una Madonna con Gesù Bambino come ideali per una camera, specialmente se posizionati sopra la testata del letto nuziale. Sicuramente un capezzale a tema religioso potrebbe essere un ottimo regalo, affettuoso e beneaugurante, per due novelli sposi o per una coppia che si è appena trasferita in una nuova casa o una nuova camera.

La tradizione spesso ha privilegiato, per i capezzali, riproduzioni di famose Madonne, santi e Angeli dal volto bellissimo, come ad esempio i dipinti di Raffaello; ma di contro non manca chi crede che anche la pittura a soggetto religioso debba rinnovarsi seguendo il cambiare degli stili nei secoli e rivitalizzare con originalità i cliché con in chiave contemporanea, e finanche minimale o astratta, soprattutto se la destinazione di tali quadri è quella di arredare ambienti moderni.

FOTO REALI DI QUADRI MODERNI RELIGIOSI

Questi due quadri a olio presentati da Dipinti Astratti rappresentano una soluzione in merito dai molteplici aspetti positivi. Oltre al fatto di essere realizzati a mano, quindi originali e non semplicemente riproduzioni di quadri famosi, offrono la garanzia di un regalo gradito e un oggetto d’arredamento ideale, perché le loro forme e colori si prestano a soddisfare i gusti di chi ama l’arte moderna e si adattano a tutti gli stili di arredamento.

 

Il primo non è solo una Madonna con Bambino ma si potrebbe definire, più in generale, una Maternità, nel senso che è sì un dipinto religioso, ma prima ancora sembra celebrare la dolcezza del rapporto madre-figlio, quindi consigliabile anche come regalo di battesimo o per una neo mamma.

La giovanissima Madre tiene in braccio e bacia il Bambino e allo stesso tempo ci mostra il suo bellissimo viso di tre quarti, straordinariamente somigliante al sereno e tenero visetto del neonato stesso. La bellezza fisica dei due personaggi e la limpidezza dei loro occhi rimandano chiaramente alla purezza e all’eterna gioventù del loro animo.

Umanizzare le figure religiose significa anche saperle contemplare attraverso la loro bellezza e nell’immediatezza dei gesti d’affetto quotidiano, per farle proprie nella vita di tutti i giorni, accogliendole nel nostro ambiente domestico.

I colori sobri, le forme essenziali, la semplicità pulita del velo bianco e la dolcezza dei volti fanno sì che questo dipinto possa risaltare come capezzale sia nel contesto di una camera con arredamento classico, rustico e tradizionale, magari con mobili scuri e compatti, sia in una camera minimal o country, dai colori chiari, naturali o pastello. Inoltre, proprio per la sua efficace semplicità, si sposerà ottimamente anche con ambienti molto colorati e già ricchi di dettagli, accessori e perfino tendaggi e tappezzeria dalle fantasie o dai tessuti carichi e ‘importanti’.

La misura in cui viene proposta la tela (nella foto) è 60×90 cm.

 

Il secondo dipinto, multi-tela, trova i propri aspetti vincenti nella particolarità dell’articolazione e nell’essenzialità. Si compone infatti di quattro pannelli di diverse dimensioni, asimmetrici, che movimentano il classico soggetto religioso e coinvolgono lo sguardo dello spettatore, ‘costringendo’ l’occhio a passare in modo non scontato da una tela all’altra e facendolo partecipare attivamente alla ricostruzione dell’immagine di insieme.

Ai lati della Madonna con in braccio il Bambino – realizzati in una suggestiva astrazione bidimensionale, dalle tinte piatte e dai contorni essenziali – vediamo delle bande verticali, monocromatiche e sfumate, che accolgono eleganti volute decorative composte da linee delicate e sinuose, quasi dei ‘ricami’ sulla stoffa.

Questa composizione in frammenti di misure diverse contribuisce a slanciare l’elemento del quadro e a dare un’idea di profondità e di preziosità, arricchendo così anche una eventuale parete piuttosto bassa spoglia. Due soli, in realtà, i colori principali, ma che creano un gioco di sfumature e di rimandi a suggerire l’idea di un’incisione, grazie anche al contorno marcato, quasi purificato, delle figure e alla combinazione tra i profili dei volti al centro e i motivi floreali ai lati. Un insieme che evoca un’atmosfera di rarefatta eleganza.

Pensato per una camera assolutamente contemporanea, questo quadro multi-tela si adatterà comunque bene a una mobilia più tradizionale e sarà perfetto anche in un ambiente in stile etnico e orientale. Piacerà sicuramente anche a chi in pittura preferisce l’astratto al figurativo, e a chi predilige le forme geometriche e gli elementi stilizzati e decorativi.

I vari pannelli misurano rispettivamente 30×50 cm + 30×65 + 25×55 + 40×50 cm.

 

Formato e misure delle tele sono comunque personalizzabili per ogni preferenza e necessità di abbinamento.

 

Ecco i link a due brevi video su youtube in cui è possibile ammirare una ‘presentazione’ a tutto tondo dei due dipinti sulla parete:

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.